Cerca

Matera: depositata perizia su fidanzati Policoro, a ucciderli fu il monossido/Adnkronos (3)

Cronaca

(Adnkronos) - I mancati accertamenti post-mortem pero' fanno venir meno gli elementi di certezza sulle cause e alimentano i dubbi. Anche il governo nel 2000 lo conferma. Rispondendo ad un'interrogazione parlamentare del deputato Vincenzo Sica, l'allora Guardasigilli Piero Fassino dichiara che ''la complessa vicenda ha risentito in modo determinante dell'insufficienza degli accertamenti espletati nel corso dell'esame esterno dei cadaveri''. Cosi', successivamente, quando l'esame della stufetta non da' particolari riscontri, si fanno strada nuove ipotesi: un avvelenamento da monossido di carbonio sprigionato da una caldaia, ma anche uno scherzo finito in tragedia.

La certezza sulle cause della morte pero' manca ancora ed e' per questo che , a distanza di anni dal ritrovamento dei due corpi, viene finalmente fatta l'autopsia nel 1997, con la prima riesumazione. Dall'esame viene fuori che sui cadaveri dei due giovani ci sono segni che avrebbero dovuto far propendere per l'annegamento, anche delle lesivita'. Luca Orioli ha un testicolo lesionato. Secondo il professor Giancarlo Umani Ronchi, l'osso ioide e' fratturato. La rottura della cartilagine puo' essere il segnale di uno strangolamento. Ma anche in questo caso qualcosa non va: non funziona la tac per esami radiologici. I dubbi, dunque, rimangono.

I primi sospettati escono dall'indagine e vengono prosciolti tutti coloro (medici, periti, magistrati) che sono stati indagati - per negligenze o per errori - nell'attivita' di indagine o di consulenza. E ci sono poi gli altri elementi del giallo. Una lettera di Marirosa Andreotta alimenta altri scenari. Si parla di un segreto (''una piccola parte di me che voglio cancellare per sempre'') che tale restera'. Poi le foto: alcune fanno pensare a una manomissione del luogo del ritrovamento. ''L'alterazione c'e' stata'', stabiliscono i Ris nella relazione consegnata alla Procura di Matera che ha riaperto il fascicolo nel 2007. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog