Cerca

Yemen, ''morte clinica per il premier. Ferito da schegge di artiglieria Saleh''

Esteri

Sana'a, 4 giu. (Adnkronos/Aki) - Per il premier yemenita, Ali Mohammad Moujawar, i medici hanno constatato la ''morte clinica'' dopo le ferite riportate nell'attacco sferrato ieri contro il palazzo presidenziale di Sana'a, la capitale dello Yemen. Lo riferisce il servizio in arabo della Bbc, citando fonti yemenite non meglio identificate. La Bbc ricorda che il premier era stato trasferito in Arabia Saudita per cure mediche insieme ad altri responsabili yemeniti feriti nell'attacco di ieri.

Sempre secondo il servizio in arabo della Bbc, il governatore di Sana'a, Noman Mohammed Doid, dopo essere rimasto ferito nell'attacco al palazzo presidenziale, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per l'asportazione di una gamba e un braccio e versa in gravi condizioni. Il governatore è ricoverato in un ospedale di Sana'a.

Anche il presidente yemenita Ali Abdullah Saleh sarebbe stato ferito da schegge di artiglieria e avrebbe riportato ustioni di secondo grado al volto e al petto. Lo affermano fonti citate dalla Bbc, secondo le quali una scheggia di 7,6 centimetri lo avrebbe ferito proprio sotto il cuore e avrebbe intaccato anche il polmone. Le stesse fonti hanno aggiunto che ancora non è stata presa la decisione se intervenire chirurgicamente.

La notizia non ha ricevuto conferme ufficiali. Secondo il governo, Saleh è stato ferito solo leggermente nel bombardamento di ieri del suo palazzo. Oggi è stato smentito il suo trasferimento in Arabia saudita per cure mediche. Ieri sera la televisione di Stato ha trasmesso un breve discorso audio di Saleh, che ha detto di star bene. Ma il presidente non è apparso in video ed è stata mostrata solo una sua foto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog