Cerca

Mafia: Cordaro (Pid), pronto ddl per Agenzia regionale beni confiscati

Cronaca

Palermo, 4 giu. - (Adnkronos) - ''La Sicilia avra' un'Agenzia regionale per i beni confiscati alla mafia. L'iter per la definizione della legge istitutiva ha gia' superato il passaggio in commissione Affari istituzionali ed ora il testo sara' esaminato nell'aula parlamentare''. Lo annuncia Toto Cordaro, deputato dei Popolari di Italia domani e relatore del ddl 718 che istituisce l'Arbeco (Agenzia regionale beni confiscati). ''La nuova Agenzia - afferma Cordaro - e' concepita come una struttura agile e

veloce: potra' istruire le pratiche dei Comuni relative alle richieste di trasferimento e assegnazione dei beni confiscati alla mafia. Inoltre si occupera' delle procedure per l'ottenimento di finanziamenti orientati al riutilizzo a fini sociali delle proprieta' immobiliari sottratte alla criminalita' organizzata. Tra i compiti anche l'alta formazione dei soggetti ai quali vengono affidati i beni".

"Attraverso una potesta' regolamentare - prosegue il deputato Toto Cordaro - l'Arbeco istituira' un fondo per i beni confiscati finalizzato alle ristrutturazioni, alle fidejussioni ed alla compartecipazione dei Comuni nei finanziamenti nazionali e comunitari''. L'agenzia per i beni confiscati avra' come organi un direttore e il collegio dei revisori legali, ed avra' competenze sull'attuazione della legge per le vittime di mafia. Semestralmente l'Arbeco dovra' presentare una relazione sulle proprie attivita' alla commissione regionale Antimafia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog