Cerca

Immigrati: Urso (Fli), minori siano automaticamente cittadini italiani

Cronaca

Bassano del Grappa (Vi), 4 giu. - (Adnkronos) - ''La celebrazione dei 150 anni dell'unita' d'Italia e' stato uno spartiacque che ci rende piu' consapevoli e forti della nostra storia e della nostra identita' e quindi piu' capaci di affrontare l'integrazione. Realizzare una buona legge per una nuova cittadinanza deve essere il completamento di questa celebrazione. Possiamo affrontare il tema della cittadinanza non solo attraverso il tema della sicurezza, ma anche attraverso quello della integrazione. E il fondamento deve essere una buona legge sulla cittadinanza che passi da una cittadinanza di quantita' a una cittadinanza di qualita'''. Lo ha dichiarato Adolfo Urso, deputato Fli e presidente di Farefuturo, intervenendo a Dialogando, il festival dell'integrazione organizzato a Bassano del Grappa da Dialoghi Asolani.

''La cittadinanza - ha dichiarato Urso - non puo' essere un fenomeno quantitativo ma qualitativo e va quindi ridotto il tempo per ottenerla, magari a 5 anni, come in gran parte dei paesi europei, prevedendo che diventi cittadino italiano chi dimostri di apprendere la lingua italiana, di rispettare la costituzioni e le leggi e di vivere questa comune patria europea, anche attraverso il rispetto della donna. E cittadino italiano deve essere automaticamente - ha concluso Urso - anche chi nasca in Italia o chi vi giunga nei primi anni della sua vita e studi e si formi nel nostro Paese''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog