Cerca

Portogallo: urne aperte per elezioni anticipate

Esteri

Lisbona, 5 giu. (Adnkronos/Dpa) - Urne aperte oggi in Portogallo per le elezioni anticipate causate dalla grave crisi economica che attraversa il Paese. Sono 9,6 milioni gli aventi diritto al voto che eleggeranno un nuovo parlamento. Secondo i sondaggi della vigilia, i socialisti (Ps) del premier Jose' Socrates verranno sconfitti e saranno costretti a lasciare il governo per la prima volta dal 2005. All'opposizione, ai conservatori del Partito socialdemocratico (Psd) di Pedro Passos Coelho, andrebbero secondo gli ultimi calcoli il 36,1%, contro il 31,1% del Ps.

Insieme ai voti dei conservatori del Centro Democratico sociale -Partito Popolare (CDS-PP) che potrebbero arrivare all'11,6% come terza forza politica, i socialdemocratici avrebbero la maggioranza assoluta. Si tratta pero' di una coalizione possibile, ma non ancora concordata.

Il 53enne Socrates si e' dimesso il 23 marzo, nel bel mezzo della peggior crisi economica dalla fine della dittatura nel 1974, quando il parlamento ha bocciato il quarto pacchetto di tagli in 11 mesi del suo governo. Il nuovo governo otterra' nel mese di luglio i 78 miliardi di euro accordati al Portogallo dalla Ue all'inizio di maggio e dovra' applicare i durissimi tagli imposti dal salvataggio della Ue e dell'Fmi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog