Cerca

Infrastrutture: Genova punta su Terzo Valico per conquistare dimensione europea (4)

Economia

(Adnkronos) - Al convegno di Assagenti e' stato presentato uno studio sul Terzo Valico realizzato da TLS Europe, societa' genovese di consulenza e servizi nel campo della logistica e dei trasporti. ''Secondo stime condivisibili - osserva TLS Europe - il traffico globale dei container via mare nel 2007 stimato in 143 milioni di teu, nel 2020 arrivera' a 370 milioni di teu. Questo comportera' a livello globale la necessita' di una maggiore capacita' di movimentazione dei container nei porti e connessioni intermodali e collegamenti stradali e ferroviari adeguati ai nuovi flussi''.

Occorre quindi attrezzarsi per fare fronte ai nuovi volumi di traffico, il che significa migliorare il collegamento tra porto e retroscali ferroviari, i servizi e le dotazioni infrastrutturali dei terminal e razionalizzare il segnalamento. Bisogna intervenire subito, senza aspettare che sia finito il Terzo Valico, perche' la concorrenza non aspetta.

''I porti del Nord Europa - spiega Carlo Camisetti, presidente e amministratore delegato di TLS Europe - estendono la loro area d'influenza fino al Mediterraneo, i porti liguri hanno una capacita' di penetrazione molto limitata. Se non sara' avviato un progetto di sviluppo per la trasformazione del porto di Genova da regionale a europeo, con la realizzazione delle opere relative al Corridoio 24 previste entro il 2015 e con il completamento della galleria del Gottardo nel 2018, sara' sempre piu' facile che le merci scendano dal Nord a discapito dei nostri porti''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog