Cerca

M.O.: Israele resta in stato di massima allerta al confine con Siria

Esteri

Gerusalemme, 6 giu. - (Adnkronos/Aki) - L'esercito israeliano rimane oggi in stato di massima allerta lungo il confine delle Alture del Golan con la Siria, come riferisce un portavoce dello Stato ebraico citato dall'agenzia di stampa Dpa. Le autorita' siriane hanno denunciato che 23 persone sono state uccise e 350 ferite ieri, quando l'esercito israeliano ha aperto il fuoco sui manifestanti palestinesi e siriani che tentavano di varcare con forza il confine in occasione del 44esimo anniversario della Guerra dei sei giorni del 1967.

L'esercito israeliano ha dichiarato di aver rivolto appelli in lingua araba per chiedere ai manifestanti di restare lontano dalla linea di confine, dicendo che la sicurezza avrebbe sparato a chi avrebbe oltrepassato la linea. I cecchini hanno prima staparato alle gambe, e' stato riferito.

Oggi ai soldati israeliani e' stato dato l'ordine di non consentire a nessuno di varcare il confine. Il portavoce del governo di Israele non ha voluto commentare le vittime siriane dicendo che non e' possibile per loro verificarle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog