Cerca

Zootecnia: Toscana, a rischio estinzione il cavallino della moglie del conte Ugolino

Economia

Firenze, 6 giu. - (Adnkronos) - Il cavallo monterufolino della Contessa Wrangler, moglie di Ugolino della Gherardesca, a rischio estinzione. A fargli compagnia, nella lista stilata dalla Regione Toscana delle razze che rischiano di finire sui libri di storia, il mucco pisano presente in poco piu' di 300 esemplari e allevato da 14 allevatori, e la pecora pomarancina con poco piu' di 1000 capi che attraverso la straordinaria opera di valorizzazione e promozione del Consorzio (una ventina i consorziati) sta lentamente uscendo dalla fase critica. L'altra razza a rischio e' la cinta senese, che pisana non e', ma che e' allevata da una decina di allevatori a livello provinciale. Poco piu' di 400 i capi.

Ad obbligare la Regione ad inserire queste razze nella ''lista della sopravvivenza'' della zootecnia e' il numero degli esemplari di femmine riproduttrici sceso al di sotto della soglia di allarme mettendo di conseguenza in moto, cosi' come accade per altre razze tipiche della Toscana come per esempio la pecora massese citata addirittura in un'opera del Macchiavelli la macchina di salvataggio che prevede contributi messi a disposizione dalla misura 214-b1 del programma di Sviluppo rurale della Toscana sulla ''Conservazione delle risorse genetiche animali''.

L'obiettivo e' quello di evitarne la scomparsa garantendo agli allevatori che si impegnano nella conservazione della razze contributi per cinque anni che variano da un minimo di 30 euro per la pomarancina fino a 200 euro per il monterufolino. Il contributo puo' essere erogato solo per i capi iscritti regolarmente al Registro Anagrafico o, nel caso della razza Massese al libro genealogico. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog