Cerca

Libia: nuovi raid Nato nella notte contro siti Gheddafi a Tripoli

Esteri

Tripoli, 6 giu. - (Adnkronos/Aki) - La Nato ha condotto nuovi raid notturni ''intensivi'' contro obiettivi riconducibili a Muammar Gheddafi a Tripoli. Lo riferisce la stessa Alleanza Atlantica in un comunicato, nel quale si legge che ''tra gli obiettivi c'erano centri di comando, siti militari e di stoccaggio di armi''.

I raid della notte giungono dopo che venerdi' e sabato scorso nella capitale sono esplose proteste contro Gheddafi, che resta comunque al controllo di larga parte di Tripoli. Le manifestazioni sono state condotte da ex lealisti del Colonnello, come riferisce un abitante di Tripoli all'agenzia di stampa Doa a condizione di anonimato.

La maggior parte dei negozia della capitale sono chiusi da circa un mese e le lezioni universitarie sono state sospese per il timore che gli studenti potessero organizzare proteste contro il governo, stando a testimoni citati dall'agenzia tedesca. Gli abitanti di Tripoli non sono attualmente in grado trovare benzina per le propria auto e il gas continua a scarseggiare nella capitale. Le stazioni di rifornimento sono rimaste chiuse per una settimana, aggiunge un abitante, secondo cui le persone si stanno spostando un autobus o in moto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog