Cerca

Libri: all'Istituto per la Grafica 'Specchio che l'occulto rivela'

Cultura

Roma, 6 giu. (Adnkronos) - Sara' presentato martedi' 7 giugno alle 17 all'Istituto Nazionale per la Grafica Palazzo Poli, Sala Dante, il volume 'Specchio che l'occulto rivela' Ideologie e schemi rappresentativi della fotografia fra Ottocento e Novecento (Franco Angeli) di Marina Miraglia. Interveranno, con l'autrice: Maria Antonella Fusco, dirigente Istituto Nazionale per la Grafica Silvia Bordini, Universita' la Sapienza, Francesco Faeta, Universita' degli Studi di Messina Alberto Prandi, Universita' Ca' Foscari.

In 'Specchio che l'occulto rivela' sono raccolti otto scritti di notevole interesse, gia' pubblicati dall'autrice a partire dal 1977 e oggi non piu' reperibili, sono accompagnati, nel volume, da un nuovo saggio d'apertura che si interroga sul dispositivo ottico, inteso nella sua accezione concettuale di macrostruttura portante degli schemi percettivi e rappresentativi della fotografia, in grado di attribuire orizzonte teorico all'intera vicenda del medium a partire dalle sue origini, fino alla fotografia digitale.

Marina Miraglia, membro fondatore della Societa' italiana per gli studi sulla fotografia e membro del comitato scientifico per la nascita del Museo di fotografia contemporanea di Villa Ghirlanda (Cinisello Balsamo, MI), e' stata funzionario direttivo presso l'Istituto Nazionale per la Grafica, dove ha costituito e poi diretto le Collezioni fotografiche. Gia' docente di Storia della fotografia presso l'Universita' ''La Sapienza'' di Roma, ha fondato con altri la scuola per Restauratore della fotografia di San Casciano dei Bagni (SI), assumendone la direzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog