Cerca

Immigrati: Cri Milano, mai cosi' tanti come in struttura alberghiera a Pieve

Cronaca

Milano, 6 giu. - (Adnkronos) - "Sono stato pregato dagli organi di coordinamento e dai miei vertici nazionali di sovrintendere di persona il delicato presidio di Pieve dove, esperienza unica in 32 anni di assistenza in emergenza e grandi calamita', ho visto per la prima volta concentrare un numero cosi' alto di profughi in una struttura alberghiera attiva dove sono presenti cittadini italiani e altri ospiti". E' quanto afferma il commissario provinciale della Croce Rossa di Milano Alberto Bruno, dopo che dallo scorso 12 maggio, data dell'arrivo del primo gruppo di immigrati proveniente da Lampedusa, la Cri e' presente al Ripamonti Residence di Pieve Emanuele con un presidio continuativo dove assiste 332 profughi (erano inizialmente 420) .

"Debbo sottolineare con grande stupore - aggiunge - ma anche grande ammirazione, che il comportamento degli ospiti pur provenienti da etnie diverse ma unificati dal fatto si essere usciti da una guerra terribile e cruenta, e' irreprensibile. Persone che seguono diligentemente qualsiasi indicazione noi gli forniamo e che, anche nei momenti di grande concentrazione come possono essere le code ai pasti o alla distribuzione di vestiti, si comportano in maniera civile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog