Cerca

Batterio killer: Confagricoltura Sicilia, per orticoltura ennesimo tsunami

Cronaca

Palermo, 6 giu. - (Adnkronos) - Chi paga i danni arrecati all'orticoltura siciliana, danneggiata dalla vicenda del batterio killer? E' questa la domanda che la Confagricoltura siciliana rivolge ai politici di Bruxelles alla vigilia della riunione straordinaria convocata per fare il punto sul terremoto economico provocato dal batterio killer scoperto in Germania. Il presidente della Confagricoltura, Gerardo Diana, fa proprie le "giuste considerazioni dei numerosi imprenditori che producono per i mercati esteri e che in pochi giorni si sono visti azzerare tutti gli ordinativi di acquisto a causa del panico e dell'allarmismo creato attorno a produzioni che in materia di sicurezza rispettano tutti i parametri imposti dalla comunita', che sono molto elevati".

''Questo - aggiunge Diana - e' solo l'ultimo problema e si aggiunge a quelli provocati dalla importazione di prodotti extraeuropei, per i quali ci si augura venga attivato lo stesso livello di attenzione dedicato ai nostri prodotti, di quelli legati alla distanza dai principali mercati nazionali ed europei, alle annose carenze di tipo infrastrutturale, alla crisi economica che ha inciso negativamente sui consumi alimentari ed ai costi di produzione che continuano a guadagnare punti percentuali rispetto ai prezzi di vendita''.

L'augurio e' che "vengano immediatamente adottate misure straordinarie in grado di aiutare gli agricoltori a superare questo ennesimo tsunami economico che, con dati alla mano, ha colpito indiscriminatamente tutti gli agricoltori, al di la' del tipo di vendita effettuato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400