Cerca

Bologna: al via l'estate del Comune, 230 mila euro per 130 iniziative

Cronaca

Bologna, 6 giu. - (Adnkronos) - Si assottiglia ancora rispetto al 2010 e tocca il minimo storico di 230 mila euro il budget con cui e' stata organizzata la stagione culturale dell'estate 2011 a Bologna. A presentare il cartellone sono stati oggi il responsabile del settore per Palazzo D'Accursio Mauro Felicori e il nuovo assessore alla Cultura Alberto Ronchi. In realta' si tratta di un programma che e' stato messo in piedi dagli uffici, durante la gestione commissariale del Comune. A comporre l'agenda degli appuntamenti sono 130 progetti, quasi interamente organizzati dalle realta' locali (associazioni, compagnie teatrali, gruppi musicali, organizzatori di rassegne e artisti vari), accanto alle realta' istituzionali come il Mambo, la Cineteca e i Musei civici.

I fondi a disposizione, che scendono ancora rispetto ai gia' esigui 250 mila dello scorso anno, sono stati messi in campo dalla Fondazione Carisbo e dalla Fondazione Del Monte per 130 mila euro, cui si aggiungono 100 mila euro del Comune. "Il cartellone del Comune - ha spiegato Felicori - e' sempre piu' una stagione della citta', che coniuga l'attenzione ai fenomeni internazionali con la valorizzazione dei talenti locali che sono l'orgoglio di Bologna".

Dall'estero, infatti, arriveranno infatti solo le iniziative legate ai gemellaggi con Lipsia, Buenos Aires, Gent e Saint'Etienne. Per il resto si tratta di un collage composto dal lavoro di tante piccole realta' bolognesi. Anche per questo, lo stesso Ronchi, non vuole sentire parlare di "eventi". "Questa e' una parola sbagliata - avverte l'assessore - preferisco parlare di iniziative". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog