Cerca

Vip: Vanessa Incontrada, la chirurgia? Perche' non usarla

Spettacolo

Roma, 6 giu. (Adnkronos) - ''Il mio corpo? Lo accetto. Certo, se vedo le mie foto di quando ero modella a 20 anni? Ma e' normale che ci sia un'evoluzione. E poi c'e' la chirurgia, chissa'? Se un difetto ti fa star male, perche' non usarla? Di me cambierei le gambe (piu' lunghe), le braccia (piu' magre), le mani (meno cicciotte). Ma alzi la mano chi si piace al 100 per cento!''. Lo dichiara Vanessa Incontrada a 'Grazia', il settimanale diretto da Vera Montanari, in edicola domani.

Vanessa Incontrada, domani all'Arena di Verona per condurre i Wind music awards insieme a Teo Mammuccari, a proposito del rapporto che ha con la popolarita' afferma: ''Il mio e' un mondo un po' surreale, dove non ti senti mai arrivata. Un anno sei all'apice, l'anno dopo non sei nessuno. Da una parte e' travolgente, dall'altra da' molta instabilita'. Vorrei che il successo fosse per me qualcosa di cui posso fare a meno''.

Poi sul suo stato d'animo attuale la Incontrada aggiunge: ''C'e' un forte senso di solitudine in me. Prima lo combattevo, ora ci convivo. Non puo' esserci sempre il sole. Bisogna imparare a scavarsi dentro. Forse e' sintomo di profondita'. Sara' per questo -conclude- che al cinema mi affidano sempre ruoli drammatici''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog