Cerca

Firenze: tre mesi di eventi nel complesso Villa Peyron al Bosco di Fontelucente (2)

Cultura

(Adnkronos) - La Villa e' stata costruita presumibilmente su rovine di epoca etrusca e, nei secoli, ha avuto rifacimenti e trasformazioni finche' non ha assunto l'aspetto attuale per opera dell'architetto Ugo Giovanozzi. Al suo interno, da quest'anno, e' possibile visitare (con una guida) la ricca collezione di oggetti appartenenti alla storia della famiglia tra cui orologi, porcellane, ceramiche, cineserie in avorio e giada, tessuti e tappeti di produzione dell'azienda familiare.

La proprieta' deve il nome alla presenza di un rigoglioso bosco dal quale emergono i giardini all'italiana e di una fonte cinquecentesca posta a monte della villa, che fornisce, per caduta, l'acqua necessaria al funzionamento delle numerose fontane e di un laghetto. Le statue di pregevole fattura che ornano il giardino, al posto di quelle andate distrutte durante l'ultima guerra, provengono dalle ville venete sul Brenta. Accanto alla villa, in una ex casa colonica, e' allestita la multiforme collezione d'arte contemporanea Ffast (Fondazione Fremantle per Artisti Stranieri in Toscana) che raccoglie opere di autori di tutto il mondo che hanno vissuto e lavorato in Toscana nel XX e XXI secolo (http://www.fremantlefoundation.org/).

Il parco e la villa sono in via di Vincigliata, 2 (Fiesole, Firenze) e sono raggiungibili da Fiesole con la linea Ataf numero 47. Sono aperti (ingresso 10 euro a persona) il lunedi' e il mercoledi' dalle 10 alle 17 mentre sono visitabili il sabato e i giorni festivi solo su prenotazione. Per informazioni: da lunedi' a venerdi' 9.30-13.00; 15.00-17.00. Tel. 055.20066206 email info@bardinipeyron.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog