Cerca

Referendum: Formigoni, sono un diritto ma non un dovere

Politica

Milano, 6 giu. (Adnkronos) - "Il consigliere Franco Mirabelli conferma la sua ignoranza e la sua scortesia in materia istituzionale. Mirabelli ignora che il voto ai referendum e' un diritto ma non un dovere, ai sensi delle leggi vigenti. Non vi e' infatti alcun obbligo per alcun cittadino di andare a votare". Cosi' ill presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, replica al consigliere regionale del Pd, che in una nota aveva giudicato grave la decisione del governatore di non voler andare a votare domenica prossima per i referendum.

"Ogni cittadino -prosegue il presidente- compreso il cittadino Formigoni, ha diritto di scegliere il modo con cui esprimere la sua liberta' e di comunicarlo pubblicamente. Le parole di Mirabelli sono dunque offensive non solo nei miei confronti ma nei confronti dei cittadini".

Parole che, secondo Formigoni "Non stupiscono. E' il metodo intimidatorio che la sinistra ha sempre utilizzato e sta cercando di utilizzare per obbligare i cittadini ad andare a votare. Cari cittadini -conclude- non lasciatevi minacciare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog