Cerca

M.O.: Netanyahu, tensioni sul Golan alimentate di proposito da Damasco

Esteri

Gerusalemme, 6 giu. - (Adnkronos/Dpa) - Gli scontri lungo la linea del cessate il fuoco che separa Israele dalla Siria sulle alture del Golan sono stati un tentativo da parte di Damasco di sviare l'attenzione dalla sanguinosa repressione delle proteste interne. Lo ha denunciato oggi il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, commentando gli scontri di ieri che, secondo resoconti di parte siriana, hanno visto l'uccisione di 23 manifestanti da parte delle truppe israeliane. Secondo Netanyahu, il regime del presidente Bashar Al Assad non ha "usato il proprio peso per impedire che quei fatti accadessero".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog