Cerca

Pd: Vendola a Bersani, no a maestri ne' a scolaretti

Politica

Roma, 6 giu. (Adnkronos) - "In un'alleanza non deve esserci nessuno in cattedra e nessuna seduto ai banchi da scolaretto. Il mondo sta cambiando e tutti dobbiamo metterci in discussione. Io sono proiettato verso il futuro piuttosto di avere il torcicollo per guardare indietro al passato". Lo afferma il leader di Sel Nichi Vendola, tornando sulle parole del segretario del Pd Pier Luigi Bersani che torna nuovamente a definire "meschine".

"Dobbiamo tuffarci in un mare nuovo -sottolinea Vendola, incontrando oggi i giornalisti a Roma a margine della riunione di presidenza di Sel- e reimparare a nuotare. Lavoriamo insieme per costruire il cantiere dell'alternativa".

Quanto alla sua affidabilita' e a quella del suo partito, "Bersani dovrebbe piuttosto chiedere ai centristi -sottolinea Vendola- se sono affidabili sul fronte dei diritti civili. Siamo in un mondo nuovo -ribadisce- e' arrivato il momento di dire addio al linguaggio del passato. Ma sono fiducioso: ci si potra' intendere", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog