Cerca

Trasporti: Abruzzo, il 23 giugno 4 ore di sciopero dei lavoratori Arpa

Economia

Pescara, 6 giu. - (Adnkronos) - Nessuna proposta o soluzione, da parte dell'Azienda regionale di trasporto pubblico (Arpa) o della Regione, e' pervenuta nell'incontro tenutosi in prefettura lo scorso 3 giugno. Alla base del contenzioso ci sono i dati economici attuali che evidenziano una perdita per il 2010 di 783.000 euro e che preannunciano un deficit, a fine anno, di circa 5 milioni di euro, dato sorprendente, secondo i sindacati, che ricordano come negli ultimi dieci anni i bilanci della Societa' Arpa siano stati chiusi sempre in attivo. Lo rilevano in un documento i Segretari regionali di Fit-Cisl, Uil trasporti.Ugl autoferrotranvieri, Faisa Cisal annunciando per il prossimo 23 giugno uno sciopero di quattro ore della piu' grande Societa' di Trasporto Pubblico Locale della Regione.

Sono evidenti, spiegano i sidnacati, le dirette conseguenze derivanti dalla gestione del Presidente Massimo Cirulli e del Consiglio di Amministrazione, nominati dalla giunta del governatore Chiodi. La Regione ha preteso tagli dei servizi in modo avulso da un serio progetto di riforma e l'azienda Arpa non e' stata in grado di dotarsi di idonei strumenti che incentivassero all'esodo i lavoratori piu' anziani, in maniera da favorire il rinnovo del turn over con conseguente diminuzione dei costi del personale.

Cio' ha determinato anche il mancato rinnovo del rapporto di lavoro ad alcuni dipendenti assunti con contratto di inserimento. Vi e' inoltre a un azzeramento sul confronto inerente i bacini di traffico e la riforma del settore. A cio' si aggiunga la preoccupazione per lo scenario che si va delineando con la probabile privatizzazione del settore. La possibile frammentazione del territorio, riconducibile alla logica di piu' bacini da mettere a gara, potrebbe essere promotrice di piccole societa' di gestione che incrementerebbero i costi del trasporto, le sovrapposizioni e la riduzione del servizio, il tutto a discapito dei cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog