Cerca

Borsa: Piazza Affari maglia nera in Europa, Ftse Mib -1,37%

Finanza

Milano, 6 giu. - (Adnkronos) - Seduta pesante per le piazze finanziarie europee. Le borse del Vecchio Continente, ancora impegnate a digerire i dati macroeconomici poco incoraggianti di Stati Uniti ed Europa diffusi venerdi' scorso, hanno aperto la settimana con forti vendite sui titoli del comparto bancario e finanziario. Londra riesce a chiudere in rialzo dello 0,14%, mentre Francoforte arretra dello 0,34% e Parigi dello 0,70%. Male Madrid (-1,24%) e Milano, maglia nera in Europa, con il Ftse Mib in flessione dell'1,37% a 20.525 punti.

I titoli del comparto bancario affossano il listino principale della borsa milanese. Ubi Banca guida i ribassi del settore, con uno scivolone del 3,97% a 4,60 euro, nel giorno dell'avvio dell'aumento di capitale da un miliardo di euro. Male anche Unicredit (-3,06% a 1,52 euro), Bpm (-3,01%), Intesa Sanpaolo (-3% a 1,779 euro), Banco Popolare (-2,58%), Mps (-1,07%) e Mediobanca (-0,93%).

Fra gli altri finanziari Fondiaria-Sai lascia sul terreno il 3,06% a 5,22 euro, nel giorno della nomina di Piergiorgio Peluso a direttore generale della compagnia assicurativa. Male anche Mediolanum, in calo del 2,97%, e Generali, che perde l'1,60%. Azimut cede l'1,60%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog