Cerca

Sanita': Marino su morte Aversa, in Opg smarrito diritto alla salute

Cronaca

Roma, 6 giu. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Il diritto alla salute si e' smarrito. In strutture come gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari gli internati non sono pazienti: manca tutto, la cura e l'assistenza sono state spazzate via dalla mancanza di risorse, a cui e' seguito un inaccettabile degrado. Questa e' la verita' che emerge ancora una volta oggi dopo il decesso di un internato ad Aversa. Ho chiesto ai carabinieri del Nas in servizio presso la Commissione d'inchiesta di ottenere al piu' presto la cartella clinica e tutta la documentazione utile identificare il livello di intensita' di cure che sono state offerte al paziente internato sin dall'inizio della malattia". Cosi' Ignazio Marino, presidente della Commissione d'inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale dopo il decesso di un altro internato all'Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa.

"Non si puo' ignorare che si tratta del sesto decesso in sei mesi - continua Marino - bisogna fare chiarezza per arrivare al superamento degli OPG. E' per questo che la Commissione ha organizzato per giovedi' 9 giugno il primo convegno nazionale dedicato interamente a questo tema, che coinvolgera' operatori e direttori degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, ex internati, i rappresentanti dei Dipartimenti di Salute Mentale, i magistrati di sorveglianza, alcune associazioni e comunita' che operano sul territorio, il Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog