Cerca

Roma: De Luca (Pd) su sciopero taxi, con Alemanno situazione ingovernabile

Cronaca

Roma, 6 giu. - (Adnkronos) - "In tre anni, l'incapacita' del sindaco e il rapporto anomalo instaurato con i 'capi corrente' del tassismo romano, che lo hanno sostenuto alle elezioni, sono riusciti a dividere la categoria, creando una lotta tutti contro tutti, legata piu' alla leadership dei vari capi popolo che ai problemi reali della categoria. Di fronte al ricatto costante dei capi bastone, Alemanno, anziche' prendere in mano la situazione, con decisioni chiare e ragionevoli, ha cercato di accontentare tutti i 'capi' che per distinguersi, avanzano sempre proposte diverse gli uni dagli altri". E' quanto dichiara il consigliere capitolino del Pd Athos De Luca, membro della commissione Trasporti.

"A questa gestione irresponsabile - continua De Luca - si e' aggiunta l'agonia di mesi di dibattito inconcludente in Consiglio Comunale con la maggioranza divisa anch'essa, che non garantiva il numero legale. A questo punto il Sindaco ha perduto ogni fiducia da parte dei tassisti, che domani saranno gli uni di fronte agli altri. Una parte per svolgere regolarmente il servizio, altri per lo sciopero".

"Una situazione molto preoccupante - conclude - rispetto alla quale il Pd, da tempo, ha avanzato le proprie proposte, tutte legate al miglioramento del servizio e agli incentivi, senza mettere mano agli aumenti, ma il Sindaco, si e' oramai incartato con gli impegni elettorali, che lo porteranno di nuovo all'onore delle cronache nazionali, con Roma assediata dai taxi. Alemanno, dal che era amico dei tassisti, e' diventato il loro 'nemico'. Forse dovrebbe riflettere sulla bonta' dei suoi metodi, visti i disastrosi risultati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog