Cerca

Referendum: De Luca (Sicilia Vera), quattro 'si'' il 12 e 13 giugno

Politica

Palermo, 7 giu. - (Adnkronos) - ''Invitiamo tutti i cittadini ad andare a votare il 12 e 13 giugno per raggiungere il quorum e a sbarrare quattro 'si' per evitare il permanere di provvedimenti nefasti per la vita di tutti''. Lo ha detto il coordinatore federale di Sicilia Vera, Cateno De Luca, parlando dei quattro quesiti referendari, che propongono l'abrogazione totale o parziale del decreto Ronchi sulla privatizzazione dei servizi idrici (due quesiti), del provvedimento a favore del ritorno all'energia nucleare e del legittimo impedimento.

''Per i due quesiti sull'acqua - prosegue De Luca - chiediamo di votare 'si' perche' come e' stato dimostrato la privatizzazione della gestione dell'acqua non solo non porta i vantaggi preannunciati, ma potrebbe far nascere speculazioni su questo bene primario che deve essere accessibile a tutti. Per quel che riguarda il quesito sul nucleare - spiega -, Sicilia Vera, pur riconoscendo l'importanza di questo tipo d'energia, ritiene che i vantaggi siano inferiori alla sua pericolosita'''.

''Infine sul legittimo impedimento - conclude De Luca - pur riconoscendo l'importanza dell'individuazione di una soluzione per rendere compatibile l'esercizio di un ruolo istituzionale con il tempo dei processi, riteniamo che questa norma non vada bene perche' non e' stata concepita in un necessario equilibrio bipartisan''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog