Cerca

Salute: convegno sulla via mediterranea al bere responsabile

Cronaca

Siena, 7 giu. - (Adnkronos) - Si sono dati appuntamento nel cuore della Toscana, la' dove i vigneti sono di casa e la tradizione enologica un patrimonio culturale di ogni famiglia del posto. In questi luoghi il bere e' fatto di storia e di storie, da sempre sinonimo di convivialita', cene e pranzi in famiglia o con gli amici. Ed e' proprio nella Certosa di Pontignano (localita' Pontignano, Castelnuovo Berardenga, Siena), messa a disposizione dall'Universita' di Siena, che i ricercatori italiani che si occupano degli studi sul vino e sull'alcol si troveranno venerdi' 10 e sabato 11 giugno per fare il punto della situazione.

Si svolgera' infatti il primo seminario scientifico sul bere responsabile nella dieta mediterranea e nello stile di vita italiano. L'iniziativa chiama a raccolta gli scienziati italiani, soprattutto quelli piu' giovani, impegnati nelle ricerche sul binomio vino e salute e parte dalla collaborazione tra il gruppo ''Umberto Pallotta Vino e Salute'' dell'Accademia italiana della vite e del vino, l'Accademia dei Georgofili, l'Universita' Cattolica di Campobasso e le Universita' di Ancona e Siena, con il supporto dell'Enoteca di Siena e di Federvini e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, del Ministero della Salute e della Societa' Italiana di Nutrizione Umana.

Obiettivo del seminario e' quello di discutere le piu' recenti evidenze scientifiche, frutto della Ricerca italiana, sul consumo moderato del vino e delle altre bevande alcoliche nel contesto della dieta mediterranea e dello stile di vita italiano in un momento in cui i consumi di vino e bevande alcoliche, pur in costante diminuzione ormai da anni, sono al centro di un'aspra offensiva scatenata a livello internazionale che stigmatizza in modo indiscriminato qualsiasi tipo di consumo alcolico. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog