Cerca

Immigrati: Comune Albenga diffida Regione, no ospedale vecchio per accoglienza

Cronaca

Genova, 7 giu. - (Adnkronos) - Il Comune di Albenga diffida la Regione Liguria dal sistemare i profughi nordafricani nella sede del vecchio ospedale. In una lettera indirizzata al presidente della Regione Claudio Burlando e all'assessore alle Politiche sociali Lorena Rambaudi, il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri ricorda di avere inviato diverse proposte alla dirigenza degli Affari Sociali della Regione per possibili sistemazioni dei profughi e che queste proposte hanno sempre ricevuto parere negativo.

Ora, dopo avere appreso ''dagli organi di stampa dell'avvenuto sopralluogo, per conto dei funzionari della Regione Liguria, nella sede del vecchio ospedale di Albenga'', Guarnieri fa notare come ''voler imporre la presenza di 45 profughi e forse anche piu', mediante un accordo privato con la Societa' immobiliare Progetto Ponente s.r.l. (societa' mista a prevalente capitale pubblico, partecipata da Arte Savona) comproprietaria del vecchio ospedale sia un atto tanto deprecabile quanto ingiusto nei confronti di un'intera cittadinanza. Far diventare l'ex ospedale ingauno la Kasba di Albenga non puo' essere una scelta della Regione Liguria dettata da saggezza e intelligenza''.

La lettera si chiude annunciando la diffida nei confronti della Regione Liguria, del presidente Burlando e dell'assessore Rambaudi ''dal voler attuare questa scelta scellerata dell'ex ospedale di Albenga per la sistemazione dei profughi presenti sul territorio. Sarebbe questo un segnale di turbamento nel merito di un'operazione urbanistica delicata, per la quale non saremmo in grado di contenere i malumori della cittadinanza''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog