Cerca

Artigianato: Unione Milano, mercato occupazionale ancora inchiodato (3)

Economia

(Adnkronos) - I dati sull'avviamento al lavoro indicano pero' che non tutti i settori artigiani presentano un andamento negativo rispetto al 1° trimestre del 2010. Lo evidenzia la tabella che segue. "Trasporto, imprese di pulizia e soprattutto edilizia restano i settori dove la tendenza a nuovi avviamenti al lavoro resta negativa" spiega Accornero.

Nell'edilizia, osserva "la crisi ha colpito duramente con un calo degli investimenti nelle costruzioni e negli interventi e con la parziale mancata boccata d'ossigeno che ci aspettavamo dal 'Piano Casa'che non e' ancora decollato. E si sa che quando l'edilizia (1° settore dell'attivita' artigiana) non riparte diversi altri comparti restano a loro volta penalizzati. Conforta invece il dato della metalmeccanica in linea con i recenti segnali di ripresa che vengono da questo settore e che si collegano alla tendenza alla ripresa dell'export".

Lo scenario di crisi non ancora risolta arriva infine dai dati dell'Albo delle Imprese artigiane di Milano provincia dove, al 31 marzo 2011 si registrava un totale di 67.138 unita' contro le 67.953 del 1° trimestre 2010, con un calo pari al 1,21% con una lieve tendenza al recupero rispetto 31 dicembre 2010 quando erano 67.090. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog