Cerca

Auto: Csaa, vendite a privati in calo in aumento quelle alle societa'

Economia

Milano, 7 giu. (Adnkronos) - Sara' l'auto aziendale a rendere un po' meno pesante il bilancio del mercato automobilistico italiano nel 2011? Parrebbe di si'. Secondo un'inchiesta condotta dal Centro Studi Auto Aziendali per conto di Auto Aziendali Magazine, con il patrocinio di Aiaga (Associazione Italiana Acquirenti e Gestori Auto Aziendali), emerge che nel primo trimestre 2011 il parco auto delle flotte e' rimasto uguale per il 50% delle aziende, e' aumentato per il 35% ed e' diminuito per il 15%.

D'altra parte, mentre i privati che hanno beneficiato di incentivi fino al primo trimestre 2010 in questo momento si imbarcano nell'acquisto di un'auto soltanto se vi sono assolutamente costretti, le flotte aziendali, che hanno rinviato le sostituzioni durante la crisi del 2009-2010, stanno ora ritornando, sia pure con grande attenzione, ad acquistare autovetture e veicoli commerciali.

Secondo il Centro Studi qualche segnale negativo vi e' quindi ancora, ma il saldo tra dichiarazioni di aumento e dichiarazioni di diminuzione della consistenza del parco auto e' positivo. E a cio' si aggiunge che l'88% delle aziende intervistate ha dichiarato l'intenzione di acquistare autoveicoli nel secondo trimestre del 2011, mentre per i dodici mesi che vanno da aprile 2011 a marzo 2012 le aziende che dichiarano di avere intenzione di acquistare autoveicoli per le loro flotte salgono al 93%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog