Cerca

Toscana: Consiglio regionale, spazio ai materiali riciclati dell'artista Di Lazzaro (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La consigliera regionale Marta Gazzarri, livornese come Di Lazzaro, ha partecipato all'inaugurazione della mostra, nei giorni scorsi, portando non solo ''i saluti di un Consiglio ormai da molti anni impegnato nella valorizzazione degli artisti toscani'' ma anche ''l'augurio sincero a questo artista che si e' fatto da solo'', che esprime ''un'arte contemporanea che molto apprezzo'' e che ''trovo da valorizzare in quanto espressione, innanzitutto, di un bisogno personale''.

Secondo la Maccarone, che ha curato l'allestimento della mostra, va inoltre sottolineato che ''in Di Lazzaro la composizione non e' mai casuale'' perche' ''gli oggetti formano un alfabeto con il quale egli racconta l'intimita' di certi avvenimenti, talvolta autobiografici''.

E Di Lazzaro, che ama definirsi ''livornese di scoglio'', da parte sua evidenzia di non aver mai cercato, nonostante si sia avvicinato al mondo dell'arte fin da ragazzo, di fare della produzione pittorica un lavoro: ''Alla base del mio impegno artistico c'e' sempre stato e c'e' ancora una necessita' personale, il bisogno di esprimermi, che ho sempre coltivato come autodidatta''. Quella in corso a Palazzo Bastogi puo' essere considerata la prima ''personale'' dell'artista Di Lazzaro. Solo negli ultimi anni, infatti, egli ha iniziato a presentare le sue opere alla critica, incontrando peraltro un favore che, come egli stesso evidenzia, nemmeno lui sospettava. L'esposizione fiorentina, in ogni caso, raccoglie solo una piccola selezione della produzione dell'artista livornese, che adesso pensa ad una mostra nella sua citta' natale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog