Cerca

Borsa: europee positive al giro di boa, Lisbona cede lo 0,41% (2)

Finanza

(Adnkronos) - A Piazza Affari venduta Bpm. Il titolo, maglia nera del Ftse Mib, cede infatti il 3,95% a 1,7 euro. L'istituto guidato da Massimo Ponzellini ha voluto precisare che il cda di oggi definira' le controdeduzioni in relazione agli esiti dell'accertamento ispettivo della Banca d'Italia che si e' concluso a marzo e che il bilancio 2010 e la prima trimestrale 2011 gia' riflettono le osservazione dell'organo di vigilanza. In generale i bancari viaggiano misti con Ubi Banca che cede il 2,61% a 4,48 euro; Mps (-1,34%), Banco Popolare (-1,06%); Mediobanca e' sulla parita' a 7,48 euro.

In territorio positivo Unicredit che recupera lo 0,26% a 1,52 euro e Intesa Sanpaolo che guadagna lo 0,39%. Al rialzo anche Mediolanum che segna un progresso dello 0,52%.

Fondiaria Sai, che ha nominato Piergiorgio Peluso, direttore generale cui faranno capo le principali leve di gestione della galassia Ligresti, cresce dello 0,96% a 5,27 euro. Tra gli assicurativi acquistata anche Generali (+0,41%) a 14,83 euro. Per quanto riguarda gli energetici, l'andamento e' misto: Eni cresce dello 0,12% a 16 euro, mentre Enel cede lo 0,56% a 4,59 euro. Saipem cede lo 0,39% a 36,04 euro, e anche Tenaris lascia sul terreno lo 0,36% a 16,44 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog