Cerca

Maltempo: Grazia (Udc), in Veneto rimborsi dimezzati

Cronaca

Venezia 7 giu. - (Adnkronos) - ''Con il decreto a firma Berlusconi in totale accordo con la Regione Veneto, cioe' con il presidente Zaia, si stabilisce che il tetto massimo di risorse da destinare ai cittadini privati come rimborso dei danni causati dall'alluvione del novembre scorso, corrisponde alla meta' dei trecento milioni destinati, all'epoca come prima tranche, al Veneto''. Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale veneto dell'Udc Raffaele Grazia il quale rileva che ''la passerella di Berlusconi, Bossi, del ''trota'' e di Cota, giunti in Veneto nei giorni successivi al disastro per garantire un pronto indennizzo per i danni subiti, fu talmente ''assistita'' dal punto di vista mediatico da far sperare che, una volta tanto, il Veneto sarebbe stato rispettato''.

''Invece - prosegue l'esponente Udc - dobbiamo constatare che quelle risorse non erano un acconto bensi' il saldo finale quindi solo centocinquanta di quei trecento milioni di euro potranno essere destinati ai privati e che gli stessi avranno come risarcimento massimo trentamila euro''.

''E' speculazione politica - conclude Grazia - dire che Berlusconi, Bossi ed i suoi accoliti, Zaia e company sono degli emeriti bugiardi? No, purtroppo per gli alluvionati e per i Veneti, e' una tristissima realta'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog