Cerca

Toscana: Rapporto Irpet-Unioncamere, ripresa debole e disomogenea (3)

Economia

(Adnkronos) - La relazione tra performance aziendali e orientamento all'export e' alla base di un ulteriore elemento di disomogeneita' della ripresa: il miglior andamento delle grandi imprese (+13,1% di fatturato nel 2010) rispetto alle medie (+9,6%) e ancor piu' delle piccole (+1,2%) e' spiegabile proprio con la maggior propensione ad esportare delle prime, che infatti hanno pienamente recuperato i livelli pre-crisi inoltrandosi in un 2011 che solo per esse sara' di pieno ritorno alla crescita. Da sottolineare inoltre un'altra importante asimmetria: i migliori risultati sono dipesi anche dal livello tecnologico delle aziende.

Nel 2010, infatti, i segmenti manifatturieri high-tech hanno realizzato un incremento della produzione del 19,3% dopo essere stati solo marginalmente toccati dalla crisi, quelli a media tecnologia hanno messo a segno una crescita superiore al 5%, mentre i segmenti a bassa tecnologia si sono fermati ad un +2,1%.

Nel ritorno alla crescita del 2010 non manca infine una disomogeneita' territoriale. Le aree non distrettuali, maggiormente caratterizzate da settori ad alta tecnologia e piu' orientati ad intercettare la domanda estera, hanno realizzato dei risultati (+9,4%) migliori delle aree distrettuali (+2,8%), scontando al contempo un marcato rallentamento negli ultimi due trimestri dell'anno. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog