Cerca

Toscana: Rapporto Irpet-Unioncamere, ripresa debole e disomogenea (2)

Economia

(Adnkronos) - Una ripresa asimmetrica perche' non ha coinvolto tutto il sistema produttivo toscano, ma principalmente il settore manifatturiero, ed anche questo in modo particolarmente disomogeneo. Un comparto che ha maggiormente risentito del calo della domanda mondiale, ma che ha anche reagito per primo una volta che questa e' tornata a crescere. Gli altri settori hanno infatti dato un contributo basso se non negativo al sistema-regione, spiega lo studio.

All'interno del manifatturiero sono state poi le imprese esportatrici le vere protagoniste della ripresa (+6,6% la produzione), mentre le non esportatrici hanno visto ridursi ulteriormente i propri livelli di attivita' (-2,1% rispetto al 2009).

Si tratta pero' di un gruppo di imprese la cui massa critica si e' indebolita negli ultimi anni e, come avvertono gli economisti di Unioncamere Toscana e Irpet, hanno perso una parte della loro capacita' di trasmissione degli impulsi positivi al resto del sistema economico. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog