Cerca

Roma: protesta di Action e centri sociali davanti all'assessorato alle Periferie

Cronaca

Roma, 7 giu. - (Adnkronos) - Protesta estemporanea di Action e dei centri sociali collegati al movimento davanti all'assessorato ai Lavori Pubblici e alle Periferie di Roma Capitale, in via Petroselli. Una cinquantina di persone si sono radunate questa mattina all'ingresso, sono saliti al primo piano dell'edificio e hanno esposto bandiere e striscioni, come questo affisso proprio accanto all'entrata: 'Periferie, basta proclami vogliamo i fatti'.

"Ci sono 50 milioni bloccati in Regione - ha dichiarato Alessandro Luparelli, rappresentante dei centri sociali - che sarebbero gia' destinati ad una serie di progetti per il risanamento delle periferie. I progetti sono stati presentati ma non ancora avviati ed ora si rischia di perdere i fondi se non verra' richiesta a breve una proroga. Tra gli altri ad esempio, c'e' il recupero di una struttura all'Infernetto per attivita' sociali, la riqualificazione delle aree del Tevere alla Magliana o la realizzazione di un centro culturale al Villaggio prenestino".

"L'ok alla proroga dovra' venire dall'assessore regionale al Bilancio Stefano Cetica - ha spiegato il consigliere comunale Andrea Alzetta - Noi abbiamo chiesto all'assessore ai Lavori pubblici e alle Periferie di Roma Fabrizio Ghera di intervenire e l'assessore ci ha assicurato di avere parlato con il sindaco che interverra' in tal senso. Ora siamo in attesa di una risposta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog