Cerca

Toscana: Rapporto Irpet-Unioncamere, ripresa debole e disomogenea (4)

Economia

(Adnkronos) - Le aree distrettuali, dopo una partenza stentata, hanno viceversa consolidato nel corso dei mesi le proprie posizioni, giungendo a mettere a segno nel IV trimestre del 2010 un risultato addirittura migliore delle loro omologhe non distrettuali.

L'andamento nel complesso positivo del 2010, non ha pero' consentito un recupero sul fronte occupazionale, per il ritardo fisiologico degli effetti della crisi sul mercato del lavoro e per il forte recupero di produttivita' legato alla necessita' di incrementare la competitivita'. Tutto cio' ha portato ad una diminuzione dell'occupazione (-0,8%), in particolare nell'industria.

Non solo, e' cresciuta anche la disoccupazione, in modo piu' grave di quanto il tasso ufficiale fotografato da Istat (6,1%) lascia trasparire. Nel rapporto Irpet/Unioncamere si fa notare che se alle persone ufficialmente disoccupate sommiamo anche quelle in cassa integrazione, quelle che non stanno cercando attivamente lavoro (i cosiddetti scoraggiati) e quelle che si percepiscono di fatto come disoccupate (nonostante secondo Istat rientrino tra gli occupati, avendo lavorato almeno un'ora nell'ultima settimana precedente la rilevazione) si arriva ad un tasso di disoccupazione superiore al 9%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog