Cerca

Borsa: non brillano i luxury stocks a Piazza Affari, Luxottica -0,78%

Finanza

Milano, 7 giu. - (Adnkronos) - Di ieri l'annuncio di Moncler di non procedere al road show e di cancellare l'Ipo a Piazza Affari, con la cessione del 45% della sicieta' a Eurazeo. Salvatore Ferragamo, invece, conferma il listing e ottiene da Borsa Italiana il via libera per la negoziazione sul mercato telematico. Tra le aziende del lusso si affaccia alla Borsa, ma a quella di Hong Kong, anche Prada. E nel mentre di tutte queste operazione l'andamento dei luxury stocks a Piazza Affari non brilla. Il segno e' prevalentemente negativo, ad eccezione di Piquadro e Poltrona Frau che guadagnano rispettivamente lo 0,22% e lo 0,29%. Acquistata Tod's che cresce dello 0,16% a 91,65 euro.

Cede Luxottica che lascia sul terreno lo 0,78% a 21,62 euro. Di ieri la notizia che proprio la Salvatore Ferragamo ha interrotto la lunga collaborazione con il gruppo di Leonardo Del Vecchio (che produceva gli occhiali in licenza dal 1998) e ha siglato invece un accordo con l'americana Marchon. Aeffe, la maison di Alberta Ferretti, cede il 3,45% a 1,288 euro; Antichi Pellettieri segna un ribasso del 6,81% a 0,49 euro.

Basicnet e' sulla parita' a 2,59 euro; Benetton (-0,74%); Bulgari pareggia a 12,15 euro; Caleffi cede il 2,90%; Csp cede lo 0,89%; Damiani lascia sul terreno il 4,48%. E ancora, Geox -0,60%; gruppo Coin -0,08%; Marcolin -1,28%; Safilo -1,12%; Stefanel -3,90%. Cede infine Yoox -4,68%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog