Cerca

Bologna: in due anni 105 ammonimenti a responsabili di stalking

Cronaca

Bologna, 7 giu. - (Adnkronos) - Dall'entrata in vigore della legge antistalking, nel 2009, il questore di Bologna ha emesso 105 istanze di ammonimento nei confronti di responsabili di atti persecutori. Una procedura amministrativa che e' di fatto l'anticamera di un eventuale procedimento penale in caso di inosservanza. Complessivamente le richieste avanzate al questore sono state 169 di cui 33 respinte e 14 archiviate. Quelle emesse hanno visto come destinatari 83 uomini e 22 donne. Le vittime sono 105 e di cui 25 uomini. Le istanze firmate nel 2011 sono gia' 16 (tre donne e 13 uomini).

Tra i provvedimenti notificati c'e' n'e' uno nei confronti di una donna che perseguitava l'anziana madre. La vittima l'aveva diseredata per dare i suoi beni alla nipote. Una decisione non condivisa dalla figlia che la perseguitava nel tentativo di farle cambiare idea. Ma l'anziana,stanca di questi atteggiamenti, si e' rivolta alla polizia ottenendo un ammonimento nei confronti della sua persecutrice. In questi giorni, infine, verra' notificato un altro atto analogo ad un uomo greco residente a Bologna che perseguita la ex fidanzata residente in Grecia. In questo caso e' stato pero' necessario tradurre nella sua lingua il provvedimento prima della notifica.

Per affrontare meglio i casi di stalking la Questura ha creato un protocollo denominato 'Sistema di allarme stalking' che prevede il coordinamento tra uffici per rendere piu' celeri ed efficaci gli interventi in caso di atti persecutori. Celerita' che puo' aiutare ad evitare conseguenze piu' gravi. Gli uffici coinvolti sono il 113, la squadra mobile e la divisione anticrimine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog