Cerca

Poste: Calabro', Agcom poteva operare subito ma scelta altra soluzione

Economia

Roma, 7 giu. - (Adnkronos) - ''Noi e l'Autorita' per la concorrenza avevamo inviato una segnalazione a Governo e Parlamento per attribuire all'Agcom le funzioni di regolazione nel settore postale e questo perche' e' un'Autorita' indipendente, ha la competenza tecnica per assolvere questo compito e sarebbe stata in condizione di operare il giorno successivo all'entrata in vigore della legge''. E' quanto rileva il presidente dell'Autorita' per le comunicazioni, Corrado Calabro', interpellato sui disagi provocati agli utenti dal black out informatico di Poste.

''Il Parlamento e il Governo hanno scelto una soluzione diversa e attenuata e a questo punto - prosegue nel corso di un convegno - non ho piu' nulla su cui interloquire''.

''Ma se qualcuno - afferma Calabro' - pensasse di adottare questo modello debole anche per le autorita' indipendenti, dico no: non abbiamo bisogno di autorita' semi-indipendenti che configgerebbero anche con il quadro europeo e con il rafforzamento dell'indipendenza previsto dalle Direttive comunitarie, le quali, benche' non ancora recepite, producono gia' parte dei loro effetti in Italia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog