Cerca

Roma: De Priamo, Mennuni e Mollicone (Pdl), sciopero taxi fallito

Cronaca

Roma, 7 giu. - (Adnkronos) - "Nel constatare che l'agitazione odierna di una parte della categoria dei tassisti non ha determinato un'adesione tale per considerare riuscita questa protesta, ci uniamo alla condanna del presidente di Uritaxi, Loreno Bittarelli, per gli atti intimidatori ai danni di alcuni tassisti avvenuti stamattina presso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino". E' quanto dichiarano in una nota congiunta i consiglieri Pdl di Roma Capitale, Andrea De Priamo, Lavinia Mennuni e Federico Mollicone.

"L'atteggiamento responsabile del presidente Bittarelli, capofila delle 11 sigle sindacali che oggi hanno deciso di non scioperare - aggiungono - aiuta a dipanare le ombre di una vertenza gestita in maniera confusa nei mesi passati in cui i presunti ''lealisti'' nei confronti dell'Amministrazione capitolina hanno in realta' sottoposto l'Aula Giulio Cesare a richieste francamente inaccettabili, che avrebbero reso il servizio taxi nella Capitale uno dei piu' cari al mondo".

"Siamo convinti - hanno aggiunto gli esponenti capitolini del Pdl - che l'assessore alla Mobilita', Antonello Aurigemma, non cedera' ad alcun ricatto e proseguira' il lavoro intrapreso, all'insegna del dialogo, per arrivare all'approvazione in Assemblea capitolina della proposta di regolamento approvata dalla Giunta, frutto di una mediazione che ha finalmente coinvolto tutte le parti in causa, comprese importanti realta' associative dei consumatori, che coniughera' le esigenze dell'utenza con quelle dei tassisti lavoratori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog