Cerca

Perugia: imprenditore evade tasse, Gdf gli sequestra villa e piscina

Cronaca

Perugia, 7 giu. - (Adnkronos) - Si e' conclusa con il sequestro di una villa, dell'annesso terreno con piscina e di un'auto di grossa cilindrata, per un valore equivalente a 430 mila euro, una complessa attivita' di indagine svolta dai finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia a contrasto dell'evasione fiscale nei confronti di una impresa individuale metalmeccanica. I finanzieri della tenenza di Citta' di Castello hanno effettuato il sequestro preventivo, per equivalente in danno, all'azienda tifernate considerata infedele con il fisco.

La societa' tifernate non aveva presentato le previste dichiarazioni, omettendo di dichiarare al fisco redditi per oltre 2 milioni di euro e di versare l'iva per quasi 500 mila euro. All'atto del controllo l'imprenditore non aveva esibito alcun documento contabile ai finanzieri i quali pero', attraverso specifici controlli incrociati e con l'ausilio degli accertamenti bancari, sono riusciti a ricostruire il reale volume d'affari dell'attivita' economica verificata. Per l'imprenditore era scattata la denuncia per reati tributari e per il reato di distruzione di documentazione contabile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog