Cerca

Eni: Descalzi incontra ministro Petrolio Egitto, rilancia attivita' in loco

Economia

Milano, 7 giu. (Adnkronos) - Il ministro del Petrolio egiziano Abdallah Ghorab e il chief operating officer di Eni Claudio Descalzi si sono incontrati al Cairo per sancire l'impegno di Eni a rilanciare la sua attivita' esplorativa e di sviluppo in Egitto. Ne da' notizia il gruppo petrolifero. Ghorab e Descalzi hanno sottolineato l'importanza che l'impegno riveste per la societa' petrolifera di stato egiziana Egpc (Egyptian General Petroleum Corporation) e per Eni.

L'incremento delle attivita', prosegue l'Eni, interessera' sia lo sviluppo nel Western Desert, nel Mediterraneo e nel Sinai, con la perforazione di pozzi addizionali e l'accelerazione della messa in produzione delle nuove scoperte, sia l'esplorazione, con la perforazione di 12 pozzi esplorativi. Con queste attivita', l'impegno finanziario di Eni in Egitto per l'anno corrente e quello successivo ammontera' a circa 3 miliardi di dollari.

Eni avviera', inoltre, un piano di formazione a favore del personale locale che lavora nelle joint ventures formate con Egpc (Petrobel e Agiba) con un impegno previsto pari a circa 4,5 milioni di dollari. In accordo con il ministero del Petrolio egiziano, Eni realizzera' anche attivita' sociali a favore delle comunita' del Sinai. Eni e' il primo operatore internazionale di idrocarburi in Egitto con una produzione operata di circa 500 mila boe (barili di petrolio equivalente) al giorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog