Cerca

Elettrosmog: Roma, nuove denunce per emissioni antenne Radio Vaticana

Cronaca

Roma, 7 giu. (Adnkronos) - Il problema dell'inquinamento da onde elettromagnetiche provenienti dalle antenne di Radio Vaticana installate nella zona di Roma Nord che comprende Cesano, Anguillara, La Storta e Formello e' tuttora vigente. A sottolinearlo sono stati ancora una volta i componenti del comitato 'Bambini senza onde' che oggi hanno consegnato alla Procura della Repubblica di Roma due nuove denunce e 9 cartelle cliniche (altre 11 sono state consegnate tempo fa) per richiamare l'attenzione del magistrato sul preoccupante problema. Le denunce si riferiscono alla recente malattia per leucemia di un bambino di 6 anni e dalla morte di una donna di 26 anni.

Le cartelle cliniche riguardano invece il progredire della malattia negli ultimi 5 anni e in particolare l'insorgere del morbo in persone la cui eta' va dai 25 ai 55 anni. Al pm Stefano Pesci, gia' pubblica accusa nel procedimento avviato nel 2003 quando fu avviata la prima indagine sul problema dell'inquinamento da elettrosmog e anche oggi pubblica accusa in un analogo procedimento per omicidio colposo, il comitato ha chiesto di adottare nuove iniziative e solleciti nei riguardi del gip Zaira Secchi alla quale i procedimenti in questione sono stati affidati. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog