Cerca

Governo: Ranucci (Pd), Alemanno tradisce Roma e i romani

Politica

Roma, 7 giu. - (Adnkronos) - "Con la sua apertura al trasferimento di uffici ministeriali al Nord, il sindaco Alemanno tradisce i romani e crea un nuovo, inaccettabile asse politico con Calderoli che potrebbe avere pesanti ricadute su Roma e i romani". Lo afferma il senatore del Pd Raffaele Ranucci.

"Che fine hanno fatto i toni fermi del sindaco Alemanno contro la proposta leghista? Che fine ha fatto la minaccia di scendere in piazza per difendere Roma e i suoi ministeri? Siamo all'ennesima resa di Alemanno, sindaco succube di un governo che ormai si regge solo su ricatti, sindaco incapace di tutelare la citta' che amministra".

"La disponibilita' di Alemanno allo spostamento di parte dei ministeri al Nord e' un'offesa inammissibile, fatta per puro riposizionamento politico. Chiedo un sussulto di dignita' a tutti i senatori e i deputati romani -conclude Ranucci- soprattutto a quelli della maggioranza, affinche' si oppongano con fermezza all'ennesimo oltraggio alla loro citta'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog