Cerca

Toscana: Monaci, indispensabile rivedere modello produttivo (2)

Economia

(Adnkronos) - Su questo ultimo aspetto, il presidente del Consiglio regionale ha ricordato come ''in meno di un secolo il nostro Paese abbia inondato di emigranti il mondo; oggi non si puo' spaventare di fronte a numeri nettamente inferiori di stranieri spesso forti di conoscenze culturali piu' consistenti di quelle che avevano i nostri emigranti''.

''C'e' la necessita' -ha aggiunto il presidente del Consiglio toscano- che il processo di rilancio che l'Irpet ci indica come possibile e che le politiche regionali intendono sostenere con il massimo impegno, possa pero' contare sulla capacita' di superare quelle incrostazioni di natura anche ideologica che continuano a permanere nel sistema economico e, particolarmente, del mondo del lavoro, senza per questo pregiudicare diritti e tutele di alcuno. Solo cosi' si potra' uscire dalla 'nassa'''.

Sul ruolo che il Consiglio regionale intende esercitare per l'attuazione di politiche in grado di seguire le migliori traiettorie di sviluppo possibili, Monaci ha ribadito la massima operativita' dell'assemblea legislativa impegnata nell'esame e nell'approvazione ''di strumenti e iniziative importanti, come il Piano regionale di sviluppo e il Piano di indirizzo territoriale'', ricordando anche ''la prevista prossima riforma della normativa regionale in materia di urbanistica e governo del territorio''. L'operativita' dell'assemblea, secondo il presidente, ''puo' essere tale anche grazie alla prosecuzione del lavoro scientifico e imparziale portato avanti dall'Irpet che, sebbene oggetto di una recente riforma, continua ad essere imprescindibile strumento di ricerca al servizio della Regione e dei suoi organi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog