Cerca

Carceri: protesta dei detenuti di Mammagialla a Viterbo

Cronaca

Viterbo, 7 giu. - (Adnkronos) - "Nel corso della nostra visita nel carcere di Mammagialla a Viterbo, i detenuti hanno dato vita a una protesta fragorosa, battendo le pentole sulle sbarre. Immaginiamo che questa si inquadri nell'ambito delle proteste che si stanno verificando nelle carceri di tutto il Paese, per chiedere un miglioramento delle condizioni di vita oggi durissime a causa del sovraffollamento". E' quanto denunciano Luigi Nieri, Capogruppo di Sinistra Ecologia Liberta' nel Consiglio regionale del Lazio e Giancarlo Torricelli, Segretario di Sel Roma Area Metropolitana che questa mattina, insieme a Patrizio Gonnella, Presidente dell'Associazione Antigone, si sono recati in visita presso il carcere viterbese.

"Anche qui il sovraffollamento e' grave - aggiungono Nieri e Torricelli - Siamo parlando, infatti, di un istituto penitenziario che, ad oggi, ospita 730 detenuti, a fronte di una capienza regolamentare di 450. Le condizioni sanitarie sono molto complicate. C'e' una scarsissima presenza di medici, inferiore ai bisogni reali. Sono garantite solo 18 ore settimanali di servizio psichiatrico. Carente e' anche la presenza di educatori, solo 5. Ci pare inoltre una politica penitenziaria inaccettabile quella di lasciare i detenuti in cella 20 ore su 24, anche quando si tratta di detenuti trattenuti per fatti di scarsissima rilevanza. Vi sono inoltre molte persone recluse in modo illegittimo. Come quegli immigrati in carcere per non avere ottemperato al decreto di espulsione".

"Dopo la sentenza della Corte di Giustizia - concludono - queste persone sono trattenute senza motivo. Ci sono, inoltre, molti episodi di custodia cautelare oltre i limiti della ragionevolezza. La protesta dei detenuti, dunque, ci e' sembrato un tentativo di attirare l'attenzione dell'opinione pubblica sulle loro durissime condizioni di vita. E' bene tener presente che stiamo parlando di un carcere dove negli ultimi mesi sono deceduti 2 detenuti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog