Cerca

Moda: in principio fu Lady Gaga, tacchi al top per la prossima estate/Adnkronos

Cronaca

Roma, 7 giu. - (Adnkronos) - In principio fu lady Gaga, icona pop trasgressiva e iconoclasta che sara' sabato a Roma per l'Europride. Per lei solo scarpe con tacchi altissimi, sproporzionati: parola d'ordine l'eccesso e la dismisura. Copiata, copiatissima da fanciulle che sognano la ribalta, ma anche da signore dai nomi altisonanti come lady Dafne Suzannah John Guiness, erede del marchio della storica birra, e moglie (separata) di Spyros Niarchos, figlio del noto armatore greco. Una passione sfrenata e condivisa per lo scomparso stilista inglese Alexander Mc Queen e per le sue 'armadillo' che scatenarono rivolte nei backstage delle passerelle: dopo rovinose cadute persino le piu' celebri mannequin si rifiutarono di calcare i red carpet con le sue opere-sculture.

Eppure i tacchi piacciono. Alle donne, ma soprattutto agli uomini. Segno di personalita' e femminilita'. Anche quando sono eccentrici, stravaganti per certi versi snob e antidemocratici. Certo, non tutti possono indossare tacchi alti fino a 12 centimetri, stiletti o plateau vertiginosi. Ma si sa la moda e' sfida, ricerca, sperimentazione e comunicazione. E i grandi marchi hanno osato per la prossima estate, anche se la rivoluzione era gia' nell'aria, da tempo.

Estro e fantasia, ambiguita' costante, imprevedibilita'. Come la scarpa 'lipstick heel', una decollete' nera iper sexy, con tacco a forma di rossetto (intercambiabile) di Alberto Guardiani. O anche come i plateau senza tacco tanto amati da lady Gaga disegnati dalla stilista giapponese Noritaka Tatehana: 3mila dollari di scarpe, che, nella versione low cost in leopardo, e' possibile acquistare a 118 dollari. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog