Cerca

Pmi: stati generali per il distretto orafo di Arezzo

Economia

Arezzo, 7 giu. - (Adnkronos) - Oggi gli imprenditori del Distretto Orafo di Arezzo si sono ritrovati per la prima volta con i dipendenti, i collaboratori, le istituzioni, le forze dell'ordine e tutti gli altri attori dell'indotto. ''Tutti uniti per ricordare quanto il settore sia importante per l'economia del territorio e come, nonostante la crisi, si possa ancora intervenire per proteggere le aziende e i posti di lavoro'', si legge in un comunicato diffuso da Confartigianato Imprese, Cna, Confindustria e Confapi in occasione degli stati generali del settore orafo e argentiero della citta' e della provincia.

''Assieme abbiamo unito nelle vie del centro storico una collana lunga 1300 metri che rappresenta le altrettante imprese ancora attive in questo settore. Solo pochi anni fa la collana sarebbe stata ben piu' lunga e le maglie, che simboleggiano i lavoratori del settore, avrebbero ampiamente superato le 10.000'', si legge nel manifesto degli stati generali.

''Crediamo che solo attraverso l'unione e la collaborazione di tutti coloro che operano nel nostro settore il distretto orafo di Arezzo possa continuare ad essere il principale polo produttivo di settore a livello nazionale. Riteniamo che il gioiello made in Arezzo possa affrontare ancora con successo la competizione sui mercati internazionali. Per superare le difficolta' del nostro settore chiediamo a tutti gli attori pubblici e privati, locali e nazionali, che hanno a cuore lo sviluppo del distretto orafo di Arezzo di ripartire dalle proposte contenute in questo manifesto'', affermano le associazioni di categoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog