Cerca

Fiat: Ilotte (Amma Torino), temo uscita Confindustria sara' obbligata

Economia

Torino, 7 giu. - (Adnkronos) - ''Temo che in queste condizioni l'uscita della Fiat da Confndustria sara' un passo obligato''. Lo ha detto il presidente di Amma Torino, Vincenzo Ilotte che in occasione dell'annuale assemblea dell'associazione delle imprese metalmeccaniche, ha manifestato ''comprensione per il disappunto di Marchionne davanti alle resistenze di una parte del movimento sindacale a sottoscrivere le condizioni di governabilita' indispensabili per garantire la piena saturazione degli impianti'' perche' ''e' impensabile che investimenti delle dimensioni di quelli annunciati da Fiat-Chrysler non impongano una revisione della cornice normativa e sindacale''.

Bollando, quindi, come ''assai sopra le righe la violenta campagna contro l'accordo di Mirafiori condotta dalla Fiom'' perche' ''ci e'sembrato che si volesse esprimere un aprioristico giudizio negativo sul nuovo sistema organizzativo, prima ancora di passare alla prova dei fatti'', Ilotte ha auspicato che le relazioni sindacali ''voltino pagina e si cerchino nuove soluzioni. Bisogna ripartire su nuove basi - ha concluso - tornare a un nuovo clima piu' sereno, perche' questo clima opaco non aiuta ne' le imprese ne' i lavoratori''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog