Cerca

Cinema: arriva il FantaFestival, dal 9 giugno a Roma la XXXI edizione (4)

Spettacolo

(Adnkronos/Cinematografo.it) -Tanti anche i titoli stranieri inediti, assolute anteprime cinematografiche in Italia (alcuni arrivati da noi direttamente in dvd). Tra questi: l'anteprima di Detective Dee and the Mistery of Phantom Flame di Tsui Hark, Unthinkable di Gregor Jordan; Case 39 di Christian Alvart; After.Life di Agnieszka Wojtowicz-Vosloo; Repo Men di Miguel Sapochnik; I Spit on your Grave (remake del celebratissimo cult fine anni Settanta Non violentate Jennifer) di Steven R. Monroe; Triangle di Christopher Smith; e l'anteprima di Let Me In di Matt Reeves (regista di Cloverfield), remake americano del cult svedese Lasciami entrare di Tomas Alfredson.

Assolute anteprime: l'horror thailandese 4bia (1 luglio in sala, distribuito dalla Wave Distribution) 4 storie horror dirette dai quattro registi di maggior talento della Thailandia; l'horror-thriller psicologico Body di Paween Purikitpanya; L'ultimo dei Templari di Dominic Sena, con Nicolas Cage e Christopher Lee; 13 assassini di Takashi Miike e Die di Dominic Laurence James, thriller italo/canadese che vanta la partecipazione di Caterina Murino, qui un ambizioso detective che indaga su una serie di strani omicidi, e inizia a sospettare l'esistenza di un misterioso complotto: un mondo di paura e paranoia che sarebbe stato meglio non scoprire. La XXXI edizione del Fantafestival non poteva dimenticare Fantomas, l'antieroe creato nel 1911 dai francesi Allain e Souvestre. Festeggera' il suo centenario, proiettando la trilogia francese - Fantomas 70, Fantomas minaccia il mondo e Fantomas contro Scotland Yard - firmata da Andre' Hunebelle e interpretata da Jean Marais e Louis De Funes.

La sezione Fantatv sara' invece dedicata ai tesori perduti della televisione fantastica. L'omaggio al piccolo schermo si concentrera' su una rara produzione, Il fascino dell'insolito, realizzata dalla Rai all'inizio degli anni Ottanta. Serie di telefilm che adattano racconti bizzarri, neri e di fantascienza di grandi autori contemporanei (il sottotitolo della serie era ''itinerari della letteratura dal gotico alla fantascienza''). Tutta la serie fu curata da Biagio Proietti, che ne diresse anche tre episodi; gli altri furono firmati da Mario Chiari, Massimo Manuelli, i fratelli Frazzi, Fabio Piccioni, Giulio Questi, Augusto Zucchi ed Enrico Colosimo. Vero e proprio introvabile cult tv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog