Cerca

Chiesa: Zaccone, la Sindone non contiene tracce di pittura (2)

Cultura

(Adnkronos) - "E' vero che, nel 1988, fu compiuta la radiodatazione della Sindone. E lo studio -riflette Zaccone- diede una datazione che oscilla tra il 1260 e il 1390. Tuttavia, il risultato e' stato oggetto di successive discussioni di carattere scientifico. E ora non si puo' ritenere definitivo: ci sono una serie di elementi che propongono una rivalutazione dei dati acquisiti. Di fatto, ci sono state delle contaminazioni che potrebbero aver spostato la datazione".

La datazione pur accertata, insomma, non e' sicura anche perche', racconta Zaccone, "e' stata effettuata su un frammento di tessuto di 4 cm quadrati, preso in un unico punto marginale. Ma la Sindone, nel suo complesso, misura oltre 4 metri quadri. Uno dei grandi problemi e' se quel frammento rappresenti la sua intera datazione".

Fin qui la questione scientifica che, secondo il direttore del museo della Sindone, sgombra il campo dall'interpretazione del pittore Luciano Buso. Ma qual e' il valore che la Chiesa attribuisce, sotto il profilo devozionale, al lenzuolo conservato a Torino? (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog