Cerca

Chiesa: Zaccone, la Sindone non contiene tracce di pittura (3)

Cultura

(Adnkronos) - "Giovanni Paolo II -ricorda Zaccone- in visita a Torino il 24 maggio 1998 ha spiegato che la Sindone, per le sue caratteristiche, e' una provocazione all'intelligenza. La Chiesa, disse il Papa, lascia liberi gli scienziati di interpellarsi e di studiare questo oggetto".

Il direttore del museo ricorda anche che, Giovanni Paolo II, "ha detto che la Chiesa non ha nessuna autorita' di pronunciarsi in campo scientifico. Lascia agli scienziati il compito di fare le loro riflessioni e valutazioni. Quello che importa alla Chiesa, per Giovanni Paolo II, e' che questo lenzuolo rappresenta lo specchio del Vangelo: cio' che interessa e' che il lenzuolo porti l'impronta della figura di un uomo morto, Gesu' Cristo".

Ma Zaccone ricorda anche la posizione assunta da papa Benedetto XVI. "Quando e' venuto a Torino l'anno scorso, egli ha ricordato che la Sindone e' un'icona che rimanda con immediatezza alla passione e morte di Cristo. La Chiesa -conclude Zaccone- ha evidenziato che la venerazione e' data non all'oggetto, ma a colui che vi e' rappresentato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog